carabinieri-paletta-670x4431

Operazione nell’ennese: sequestro di armi , denunciate tre persone

Nella giornata di ieri, nei Comuni di Regalbuto e Centuripe, una trentina di Carabinieri del Comando Compagnia di Nicosia unitamente ai colleghi del neo costituito Squadrone Eliportato Cacciatori Sicilia di Catania, coadiuvati dai Nuclei Cinofili, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e munizionamento, nel corso del quale sono state effettuate perquisizioni domiciliari nei confronti di alcuni soggetti del luogo.
L’esito delle operazioni svolte su Regalbuto ha portato alla denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Enna di un uomo e una donna del luogo, il 48enne A.E.C. allevatore  e la pensionata 70enne M.F.M., il primo per il reato di detenzione illegale di armi e munizionamento e la seconda per omessa custodia di armi, poiché nel corso della perquisizione domiciliare operata presso le proprie abitazioni rurali venivano trovati in possesso di un fucile e 23 cartucce a pallini cal. 12 non denunciate.
Nel comune di Centuripe le attività di perquisizione hanno riguardato l’abitazione rurale di un allevatore 73enne locale, nativo di Tortorici S.B.. Nel corso del controllo i Carabinieri hanno rinvenuto, occultate nella vegetazione esterna, al riparo da intemperie e ben custodite, 300 cartucce di vario calibro per pistola e fucile. L’uomo è stato denunciato per detenzione illegale di munizionamento.
Armi e muniziono sono state posto sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *