franco di maura

Rugby, morte del “vichingo” Franco Di Maura.Il cordoglio del sindaco Bianco

“Franco Di Maura è stato un grande rugbista, uno di quegli atleti che hanno saputo portare in alto il nome di Catania con orgoglio e senza chiedere nulla”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco ricordando la figura del “Vichingo”, come era soprannominato Di Maura, un gigante con capelli e barba rossi, scomparso ieri all’età di 70 anni.
“Franco Di Maura – ha detto Bianco – è stato, con il fratello Elio, anche lui bandiera dell’Amatori Catania, il capostipite di una famiglia di rugbisti che hanno onorato la nostra città e l’Italia. Un uomo buono, appassionato, sempre sorridente l’Azzurro numero 256, che è stato maestro di sport per tanti rugbisti di talento, da Orazio Arancio ad Andrea Lo Cicero e viene ricordato dalla città con grande affetto. Da poco in pensione dopo esser stato per anni addetto agli impianti sportivi del Comune e in particolare del PalaGalermo, ha saputo essere anche in questa attività un punto di riferimento per atleti di diverse discipline, come il basket. Domani alle 10 Catania gli renderà omaggio in Cattedrale”.

Fonte foto: facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *