Sebastiano Arcidiacono:” Bianco utilizza la Festa per celebrare se stesso”

Il vice presidente  del Consiglio Comunale Sebastiano  Arcidiacono ( gruppo misto) torna sulla recente decisione del sindaco Enzo Bianco di assegnare la Candelora d’Oro a Fiorello.

In una nota diffusa  alla stampa ,Arcidiano ritorna anche sulla scelta  da parte del sindaco Enzo Bianco di confermare anche per quest’anno Francesco Marano alla presidenza del comitato per  festeggiamenti.

“Quella di nominare un dirigente del suo partito a presidente del comitato dei festeggiamenti,-scrive Arcidiano-  la scelta dello show man Fiorello per la candelora d’oro appare più dettata dal desiderio del Sindaco Bianco di celebrare se stesso, che un sincero omaggio alla Patrona Agata e ai suoi devoti.

Sebastiano Arcidiacono  chiede perche non sono state prese in considerazione l’impegno della Comunità di Sant’Egidio ,il sacrificio di Luigi Licari simbolo di quanti ogni giorno rischiano la vita per fare rispettare la legalità, gli insegnanti e le insegnanti quotidianamente in prima linea nella difficile sfida dell’educazione, il coraggio dei Briganti di Librino a non cedere alla rassegnazione, avrebbero meritato ben altra attenzione in una Città che oggettivamente attraversa uno dei suoi momenti più bui.

Le Festa di S.Agata con Bianco set cinematografico.” Siamo di fronte, purtroppo, al progressivo snaturamento delle celebrazioni agatine, per causa del Sindaco Bianco divenute palcoscenico di partito e ora trasformate persino in set cinematografico, con un personaggio nazional-popolare ingaggiato apposta per farsi fotografare nei giorni della Festa”.

L’appello di Arcidiacono a Salvatore Gristina. La filiale devozione alla comunità ecclesiale diocesana ci impone di lanciare un nuovo sincero e accorato appello, anzitutto a sua Eccellenza l’arcivescovo Mons. Salvatore Gristina, affinchè intervenga per fermare questa deriva e ricondurre ai valori religiosi e apolitici la Festa di Sant’Agata, offuscata da scelte partitiche e di spettacolo estranee ai valori di fede e solidarietà che per secoli l’hanno sottratta ai tentativi di strumentalizzazione di ogni genere.

Related posts

Leave a Comment