Ragusa.Operazione Pasqua sicure: denunce, segnalazioni. Recuperati oltre 500 kg di pomodori

Controlli serrati da parte dei Carabinieri anche nel corso di queste Festività pasquali in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzati a far trascorrere la Santa Pasqua e la Pasquetta sicure a tutte le famiglie che abitano nel territorio di competenza e a tutte quelle persone che vi si sono recate: 26 le persone denunciate e 9 quelle segnalate alla Prefettura iblea per uso personale di droga, 73 le perquisizioni complessive effettuate, 7 le patenti ritirate con l’elevazione di 18 contravvenzioni al C.d.S., 76 veicoli controllati e 184 persone identificate, 5 coltelli di genere vietato sequestrati e oltre 500 chilogrammi di pomodoro “ciliegino”, illecitamente sottratti, recuperati e restituiti al legittimo proprietario.

Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi Comiso, Scoglitti e Vittoria. Un’operazione che si è affiancata  ai tradizionali servizi di ordine pubblico, in occasione delle cerimonie religiose, iniziate da Giovedì  Santo e protrattesi fino al Lunedì dell’Angelo. Il controllo straordinario della giurisdizione ha visto dispiegate numerose pattuglie impegnate attivamente nella repressione dei reati di natura predatoria, specie nelle aree rurali, e dello spaccio e conseguente utilizzo di sostanze stupefacenti tra i giovani del nostro territorio: in tale ottica sono state organizzate perquisizioni mirate, frutto di prolungata attività di acquisizione di informazioni e di successivo riscontro operativo, nelle principali zone di aggregazione giovanile, attentamente monitorate dall’Arma. Particolare attenzione è stata rivolta anche nei confronti di quanti si mettono alla guida senza patente e senza avere assicurato il mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali: in ragione di ciò sono stati organizzati appositi posti di blocco lungo le principali arterie stradali.

L’attività di controllo straordinario del territorio di competenza ha permesso ai militari di deferire in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria iblea ben 27 persone.

Grazie alle attività di controllo delle aree rurali, i militari sono riusciti a sventare un grosso furto di prodotti agricoli, già pronti per essere venduti. Infatti, oltre 500 chilogrammi di pomodoro “ciliegino”, sono stati recuperati e restituiti all’avente diritto, mentre il malfattore, un 66enne di Niscemi  è stato deferito alla Procura iblea per furto aggravato.

https://www.lasicilia24ore.it/wp-content/uploads/2018/04/pomodorini-pachino.jpg

0 thoughts on “Ragusa.Operazione Pasqua sicure: denunce, segnalazioni. Recuperati oltre 500 kg di pomodori”

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *