0
Posted 27 Maggio 2018 by Redazione in Musica
 
 

Facchinetti e Fogli infiammano Agira alla “Sagra della Cassatella”


Hanno scritto insieme tra le pagine più belle della musica italiana per oltre 50 anni e ieri Roby Facchinetti e Riccardo Fogli hanno lanciato un segnale forte: esiste musica ( e vita..) anche oltre i Pooh.

L’ hanno fatto dal palco di Agira , paese al centro della Sicilia ospiti  della “Sagra della Cassatella”, prodotto dolciario tipico del posto che viene esportato in tutto il mondo.

Ieri per vedere i due “ex Pooh”  sono state tante le persone arrivate da  tutte le parti della Sicilia e qualcuno anche dalla Calabria e da Malta.

In oltre due ore di musica Roby e Riccardo hanno proposto i grandi successi dei Pooh : da “Pensiero” a “Piccola Katy”, da “Uomini Soli” a “Tanta voglia di lei” e tante altre.

Non sono mancati nemmeno i brani di maggior successo portati al successo come  solista.Per Riccardo oltre all’immancabile “Storie di tutti i giorni”  una nota di cronaca merita certamente “Mondo” accolta con una vera ovazione da tutto il pubblico.

Roby Facchinetti invece  ha  regalato ai suoi fans alcune perle della sua discografia di solista.Tra queste “Fai col cuore “ e “Ma che vita la mia”.

Numerose le tracce dell’ultimo lavoro “Insieme”  proposte dal vivo .Oltre al brano di Sanremo “ Il segreto del tempo”, il duo Roby e Riccardo ha  infiammato il pubblico con “Il ritorno delle rondini” , “Strade”, e con “Inseguendo la mia vita” e “Arianna”  brani   scritti dall’ex batterista Stefano D’Orazio .

Non sono mancati i saluti agli “amici per sempre” Red Canzian e Dodi Battaglia entrambi in tournée oltre a Stefano D’Orazio.

Un momento di particolare emozione Roby Facchinetti l’ha regalato ricordando la figura dello storico paroliere Valerio Negrini scomparso nel 2013:”Per noi sei stato il piu grande di tutti.Solo tu riuscivi a raccontare la vita nei tuoi testi.Ci manchi tanto caro amico e sono sicuro che da lassù ( indicando il cielo) ci stai guardando

Ovviamente Roby e Riccardo ieri non erano soli sul palco, per accompagnarli in questo viaggio infatti hanno scelto dei grandi musicisti: alle tastiere la voce e la sicurezza di Danilo Ballo, alle chitarre Marco Barusso e Michele Quaini, al basso Claudio Sannoner, alla batteria un bravo Guido Carli; completano la band Valeria Caponnetto Delleani e Chantal Saroldi, le due vocalist.

Durante il concerto, il sindaco con alcuni assessori della giunta ha premiato i due con una targa ricordo.Divertente siparietto da parte del sindaco Maria Gaetana Greco che nel leggere la motivazione ha ringraziato i Pooh per essere presenti ad Agira.Poco importa se la storia dei Pooh si è conclusa il 30 dicembre del 2016 …


Redazione