Scuole, Pogliese chiede finanziamenti per tre edifici delle periferie

Recuperando il tempo inspiegabilmente perduto nelle scorse settimane, allo scadere dei termini per la presentazione delle proposte, il sindaco Pogliese ha presentato istanza di partecipazione sulla piattaforma telematica dell’Anagrafe regionale dell’Edilizia Scolastica (ARES) per ottenere contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi straordinari edili ed impiantistici finalizzati all’adeguamento e messa in sicurezza degli edifici scolastici Livio Tempesta di via Plaia, Cesare Battisti di via Della Concordia e San Giovanni Bosco di via Della Cernaia.         

 “Ringrazio pubblicamente il Direttore delle Manutenzioni Fabio Finocchiaro -ha detto il sindaco Pogliese- per la concreta disponibilità mostrata nell’interesse dell’Amministrazione che in pochissimo tempo ha preparato i progetti, evitando che si perdesse persino la possibilità di concorrere. Più di qualcosa va rivista nei meccanismi di comunicazione interna tra dirigenti e funzionari affinchè la città non perda nessuna delle opportunità disponibili per accedere ai finanziamenti comunitari, nazionali e regionali in quanto, nonostante il bando fosse pubblicato da oltre un mese, il Comune era rimasto inerte”.

 I progetti, dell’importo complessivo di € 3.840.961,54, sono finalizzati alla riqualificazione e messa in sicurezza delle strutture scolastiche dei popolosi quartieri “Angelo Custode”, “San Cristoforo” e “Fossa della Creta”,  per fare usufruire agli alunni di locali adeguati e a norma dal punto di vista impiantistico e della prevenzione incendi e, dunque, a scongiurare  situazioni di inagibilità degli edifici comunali che creano disagi alle famiglie.

Related posts

Leave a Comment