Coronavirus .Emanata direttiva per il lavoro agile

Il Comune di Giarre, con direttiva a firma del Sindaco Angelo D’Anna e del Segretario Generale Salvatore Marco Puglisi emanata nel pomeriggio di eri Lunedì 16 marzo 2020, ha disciplinato l’applicazione dell’Istituto del Lavoro Agile per tutte le attività Istituzionali dell’Ente, da considerare come modalità̀ ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa, fermo restando la fruizione dei congedi così come previsto .dall’articolo 1, comma 1, lettera e) del DPCM 8 marzo 202.
Tale modalità lavorativa è applicata a tutte le attività istituzionali ad eccezione dei servizi inerenti la polizia locale, la protezione civile, lo stato civile (limitatamente alle attività inerenti i decessi e le nascite) ed il cimitero (limitatamente ai servizi di trasporto e/o inumazione delle salme). Resta demandato alla competenza dei dirigenti la proposta di incremento delle eccezioni.
Ogni riunione, nell’ambito delle attività̀ indifferibili, sarà svolta con modalità̀ telematiche o tali da assicurare, nei casi residuali, un adeguato distanziamento come misura precauzionale, al fine di evitare lo spostamento delle persone fisiche e comunque forme di assembramento
Le attività̀ di ricevimento del pubblico o di erogazione diretta dei servizi al pubblico, relativamente alle attività̀ indifferibili, sono prioritariamente garantite con modalità̀ telematica o comunque con modalità̀ tali da escludere o limitare la presenza fisica negli uffici ai soli casi in cui la stessa sia indispensabile per lo svolgimento delle predette attività̀, adottando forme di rotazione dei dipendenti per garantire un contingente minimo di personale da porre a presidio di ciascun ufficio che dovrà contenere una o massimo due unità.

L’accesso di soggetti esterni alle sedi istituzionali, che in ogni caso dovrà avvenire mediante prenotazioni di appuntamenti è consentito nei soli casi necessari all’espletamento delle attività̀ indifferibili previa sottoscrizione di un’apposita autodichiarazione attestante la conoscenza delle misure di contenimento del contagio da covid-19, dell’assenza di sintomi da infezione respiratoria e febbre e di non aver soggiornato/sostato/transitato in zone a rischio epidemiologico o essere convivente di persone che trovasi in tale condizione. Tale modulo va prodotto anche dagli organi istituzionali (Giunta e Consiglio Comunale, Organo di Revisione, Nucleo di Valutazione e Organismo Straordinario di Liquidazione) che, per ragioni indifferibili di ufficio, debbano avere accesso agli uffici comunali

Lascia un commento