Fondi regionali, Amministrazione:”M5S diffonde fake, nessun ritardo.Atteggiamento politico irresponsabile e inqualificabile”

Redazione

In riferimento al comunicato stampa diffuso dal M5S relativo a presunti ritardi nell’utilizzo del Comune di Catania dell’impiego dei fondi regionali per gli indigenti, l’Amministrazione Comunale si vede costretta a chiarire che “trattasi di fake news, l’ennesima diffusa da questo gruppo politico. E’ notorio infatti che al momento, in Sicilia, i Comuni che non hanno approvato il Bilancio di previsione e per quanto riguarda Catania l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, in corso di istruttoria al Ministero dell’Interno, sono nell’impossibilità di impegnare immediatamente le somme annunciate dal Governo regionale per le fasce più deboli, se non dopo le opportune variazioni ai rispettivi bilanci. Altra fake news, quella secondo che si è dovuta attendere la sollecitazione del M5S: altra falsità, poiché la delibera della giunta comunale è dello scorso 20 Aprile! Il Comune di Catania, in realtà oltre ad aver firmato l’atto di adesione con la Regione, che per le ragioni enunciate tuttavia non può avere effetto immediato, con un proprio sistema di distribuzione e i fondi nazionali, ha già assicurato il contributo diretto tramite APP e la consegna a domicilio della Card, a oltre 4.000 famiglie. E’ evidente che appena saranno definiti dalla Regione i dettagli tecnici e le modalità formali di gestione, i servizi sociali comunali avvieranno tempestivamente un sistema analogo che permetterà di concedere il beneficio ad altrettante famiglie.

Pertanto, nel dovere prendere atto con rammarico dell’ennesimo tentativo del M5S di diffondere notizie prive di ogni fondamento, si stigmatizza il grave atteggiamento politico tanto irresponsabile quanto inqualificabile, poiché strumentalizza lo stato di bisogno e la buona fede delle famiglie catanesi indigenti”.

Lascia un commento

Next Post

Musumeci furioso attacca deputato Iv

Mentre in Sicilia c’è gente che ha perso il lavoro e muore di fame, nel Parlamento siciliano c’è ancora chi si diverte con i giochini di Palazzo. Oggi l’ho detto in Aula, come sempre, senza ipocrisia e senza reticenze. Lo ripeto: giudico eticamente vergognoso che un deputato( Luca Sammartino IV […]