𝗔𝗰𝗶 𝗖𝗮𝘀𝘁𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗻𝗼𝗻 𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗹𝗮 𝘀𝘁𝗿𝗮𝗴𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝟮 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟬𝟯

Redazione

È stata una mattinata all’insegna del commosso ricordo delle vittime della strage che il 2 maggio 2003 sconvolse Aci Castello. Oggi il sindaco Carmelo Scandurra ha deposto un mazzo di fiori sulle tombe delle vittime della strage di Aci Castello. 

Presenti anche il vice sindaco Orazio Sciacca, il Presidente del Consiglio Nando Cacciola, gli assessori Melina Fragalà e Salvo Danubio, il consigliere comunale Santo Grasso ed una rappresentanza del corpo della polizia municipale. 
In quel giorno fatale una furia omicida si abbatté sul municipio. Persero la vita l’allora primo cittadino Michele Toscano; gli impiegati comunali Salvatore Li Volsi, Rita Mammino e Maria Cappadonna e il pensionato castellese Giuseppe Castorina. 
I fatti di allora scossero drammaticamente le coscienze della comunità castellese.

Lascia un commento

Next Post

Sicilia Emergenza e Sicilia Soccorso al servizio della città di Tremestieri

Continua l’impegno della P.A. Sicilia Emergenza One e della P.A.Sicilia Soccorso, facenti parte Anpas, per la popolazione della città di Tremestieri. Nel weekend del primo maggio, le due associazioni, con i loro volontari, continuano l’attività di distribuzione dei buoni spesa e delle mascherine, messe a disposizione dal comune di Tremestieri, […]