Si reca all’ospedale ma va in escandescenza.Denunciato per minacce e resistenza

Redazione

Nella giornata di ieri personale delle Volanti dell’U.P.G.S.P. ha denunciato in stato di libertà R.L., catanese, classe 1978, per il reato di minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

L’uomo in atto sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari, nel corso del pomeriggio, colto da malore si recava presso il pronto soccorso dell’ospedale Policlinico ma, una volta sul posto , andava in escandescenza e minacciava ed ingiuriava la guardia particolare giurata in servizio ed il personale sanitario presente.

Poco dopo, a seguito di richiesta di intervento telefonica per quanto accaduto, l’uomo veniva rintracciato e bloccato da una Volante dell’U.P.G.S.P. prontamente intervenuta, nei pressi del nosocomio da dove R.L. si era allontanato senza ricevere alcuna cura. Fermato dagli genti ,continuava la condotta ingiuriosa minacciando e oltraggiando anche gli agenti .

L’uomo quindi veniva quindi identificato dai poliziotti che, a seguito degli accertamenti esperiti, appuravano che lo stesso risultava in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e si era già reso responsabile in svariate circostanze nell’anno in corso del reato di evasione dagli arresti domiciliari, violando il provvedimento per ben 6 volte nel solo mese di aprile.

In considerazione dei fatti sopra accertati, veniva nuovamente denunciato in stato di libertà per i reati di cui sopra e, quindi, ricondotto presso l’abitazione ove sconta gli arresti domiciliari su disposizione del P.M. al quale è stato richiesto urgentemente l’aggravamento della pena, stante la pericolosità del soggetto, per la reiterata condotta illecita che si è riprodotta ancora una volta nella mattinata, allorquando il pregiudicato ha nuovamente violato la misura degli arresti domiciliari dando in escandescenze.

Lascia un commento

Next Post

Finanziaria 2020.La soddisfazione di Ora Sicilia:"Risposta seria al dramma Covid19"

«Quella appena approvata dal parlamento siciliano ci piace definirla la finanziaria della responsabilità. L’unica chiave di lettura possibile per rispondere al dramma che anche il popolo siciliano sta vivendo a causa della crisi pandemica in corso». Così i tre parlamentari di Ora Sicilia, Luigi Genovese, Luisa Lantieri e Pippo Gennuso, […]